Domenica 11 giugno 2017 – Parc National de Port-Cros

Il Parco Nazionale di Port–Cros nato nel 1963 è uno dei più vecchi parchi nazionali francesi ed il primo parco marino europeo.

Ricopre per la sua ricchezza naturalistica, una posizione di primaria importanza nella salvaguardia della biodiversità sia per quel che concerne la flora selvaggia mediterranea, sia come punto di riferimento degli uccelli migratori che dall’Africa si spostano in Europa, oltre che per la particolarità del fondo marino ricco di posidonie e di pesce. Continua a leggere “Domenica 11 giugno 2017 – Parc National de Port-Cros”

Domenica 18 settembre 2016 – Le spiagge dell’Esterel

Perché non rendere omaggio al finire di questa bellissima estate attraversando uno dei litorali più celebrati e frequentati della vicina costa azzurra?

“Una lunga costa rossa che si tuffa con rocce bizzarre, insenature, calette nel mare blu dalle sfumature viola”, così la descrisse Maupassant quando l’urbanizzazione non era ancora giunta a modificarne l’aspetto originale. Continua a leggere “Domenica 18 settembre 2016 – Le spiagge dell’Esterel”

GIOVEDI’ 7 APRILE – BAR SUR LOUP-GOURDON- CAVILLORE

Suggestioni di Provenza e Paesaggi di grande respiro sono gli ingredienti di questa escursione nella valle del Loup.
Si parte da Bar sur Loup, grazioso villaggio collinare legato alla produzione di arance, dal lato est del cimitero si segue la stradina Bessuraine che in una decina di minuti porta alla Chapelle Saint Claude e all’attacco del sentiero.
Ci si addentra in un bosco misto di carpini, lecci e pini in mezzo a fioriture di violette ed orchidee, quindi dopo una balise illustrativa inizia il “Sentiero Paradiso” che si snoda tra lunghi e faticosi tornanti.
Durante il cammino ci si imbatte nel Canale Foulon, un esteso tubo d’acqua usato un tempo per alimentare la valle, si prosegue in salita fino a scorgere le prime case di Gourdon, un villaggio bomboniera a nido d’aquila sul vallone del Loup.

Continua a leggere “GIOVEDI’ 7 APRILE – BAR SUR LOUP-GOURDON- CAVILLORE”

Domenica 3 aprile 2016 – L’anello del Mont Macaron

L’entroterra di Nizza è ricco di piccoli paesi che, oltre ad essere degli autentici gioiellini, sono ricchi di storia e promotori di molteplici attività culturali.

Uno dei più caratteristici è Tourette – Levens, a pochi chilometri da Nizza, che culmina nei resti dell’antico castello abbarbicato su uno sperone di roccia la cui torre restaurata  ospita un interessante museo delle farfalle provenienti da tutto il mondo.

E questo sarà la meta finale della nostra escursione che inizierà dal Col de Chateauneuf seguendo un piacevole sentiero e sfiorando le rovine di un imponente villaggio fortificato in via di restauro. Continua a leggere “Domenica 3 aprile 2016 – L’anello del Mont Macaron”

Domenica 20 marzo 2016 – Tour du Roc D’Orméa

Partendo dall’ameno paesino di Castellar, proseguiremo su una strada asfaltata ombreggiata da pini silvestri, che rapidamente s’inerpica tra case e campagne sino a giungere ad uno sterrato.

Da qui saliremo attraverso una sentiero sino ad arrivare ad un pianoro (Le Berceu) dove, a termine di una fitta pineta, ci tufferemo in quell’azzurro che solo il mar Mediterraneo, in una giornata soleggiata può regalarci.

Continua a leggere “Domenica 20 marzo 2016 – Tour du Roc D’Orméa”

Giovedì 11 febbraio: COL DE LA BELLE BARBE- PIC DE L’OURS

Lasciate alle spalle la frenesia metropolitana di Nissa la Bella e le zone densamente urbanizzate di Cannes e Antibes ecco dopo alcuni chilometri aprirsi al nostro sguardo la dirompente roccia rossastro basaltica dell’ Esterel.

Si tratta di un massiccio di forma ovaleggiante che si protende nel Mare Mediterraneo alla maniera di leggero promontorio,le cui coste mostrano uno sviluppo frastagliato ed un paesaggio relativamente selvaggio.  Continua a leggere “Giovedì 11 febbraio: COL DE LA BELLE BARBE- PIC DE L’OURS”

Domenica 7 febbraio 2016: Circuito di Eze Village

L’azzurro scintillante del mare, le chiome argentee di ulivi centenari, gli arroccati villaggi medioevali, ma è la luce la vera protagonista … non siamo in un quadro di Van Gogh ma alle spalle di Eze Village, uno dei più bei borghi di Francia.

Questa escursione, molto semplice ma altrettanto accattivante ci porterà a conoscere un angolo di Cote d’ Azur dove la tipica e profumata macchia mediterranea caratterizzata da lecci, ginestre, lentischi è colorata dalla celeste fioritura del rosmarino in un susseguirsi di saliscendi tra sentieri aridi, tratti asfaltati ed opere umane perfettamente integrati con l’ambiente circostante.

Da Eze Village saliremo verso l’ottocentesco Fort de La Revère, dove da un belvedere il nostro orizzonte spazierà a 360 grandi, della Costa Azzurra ai massicci innevati delle Alpi Marittime. Continua a leggere “Domenica 7 febbraio 2016: Circuito di Eze Village”

Domenica 24 gennaio 2016 – L’anello di Tète de Chien

Tète de Chien!!! Un bastione calcareo di 550 mt. dominante Cap d’Ail.

Da questa prospettiva l’incontro tra mare e  terraferma ci dà la chiave di lettura di un paesaggio costiero caratterizzato da un rincorrersi di golfi e capi che, pur trasformati dall’attività umana,  non vengono meno al loro fascino.

Fascino   che riscopriremo percorrendo l’antico “Cammino romano”, selciato millenario che collegava il castellaro del Mont Mules ed il Trophèè des Alps che si snoda tra una lussureggiante e profumata macchia mediterranea, in cui il rosmarino in piena fioritura ci avvolgerà con i suoi effluvi!!! Continua a leggere “Domenica 24 gennaio 2016 – L’anello di Tète de Chien”

Domenica 10 gennaio 2016 – Anello di Cap Ferrat

Cap Ferrat, al primo sguardo una lingua di terra ricca di vegetazione che si protende nell’azzurro del mar Mediterraneo ma, osservandolo meglio, risulta un mosaico di giardini ricchi di piante esotiche, come esotiche nelle loro più disparate fogge appaiono le molteplici sfarzose ville che fanno capolino tra i cancelli e la folta vegetazione!!!

Abitazioni che  testimoniano la presenza di personaggi noti del mondo dello spettacolo ed imprenditoriale, che culminano nell’imponenza di Villa Rotschild con i famosi giardini caratterizzati da giochi d’acqua che si innalzano come ballerine sulle struggenti note del repertorio classico.

Questo mondo sembra ben integrarsi con la vegetazione e la natura primordiale, caratterizzata da una costa frastagliata, scintillante di rocce calcaree candide  modellate dagli elementi, sulle quali pini marittimi plasmati dal vento ed euphorbie arboree ci ricordano che siamo in uno dei luoghi più ambiti della Costa Azzurra. Continua a leggere “Domenica 10 gennaio 2016 – Anello di Cap Ferrat”

Domenica 13 dicembre 2015: L’anello di Sainte Agnès

Volgendo lo sguardo verso il cielo ecco un insieme di muri grigi che con le loro sfumature sembrano mimetizzarsi nelle roccia calcarea circostante …con un po’ d’immaginazione un nido d’aquila sovrastante gli ultimi contrafforti della catena alpina oppure un trampolino sul mare, od entrambe le cose a seconda come verrà percepito il paesino costiero di Sainte Agnes, considerato il più alto d’Europa. Continua a leggere “Domenica 13 dicembre 2015: L’anello di Sainte Agnès”