Weekend escursionistico nelle Alpi Liguri – L’oro d’autunno – 7/8novembre 2015

L’autunno impreziosisce il paesaggio trasformando in oro, di più e più sfumature, le chiome dei larici, degli aceri, dei castagni e degli altri alberi che popolano il bosco.

Le Alpi Liguri regalano paesaggi caldi che profumano di salsedine e noi non vogliamo farvi perdere occasione di vivere questa esperienza insieme a noi.

Il 7 e 8 novembre vi proponiamo due escursioni per trascorrere un fine settimana in compagnia delle nostre guide ambientali ed escursionistiche a cavallo tra Liguria, Piemonte e francia, nell’Alta Val Tanarello, dove la natura è prepotentemente padrona e protagonista.

Tra le praterie alpine che si spingono su oltre i duemila metri e da dove, dalla balconata del Monte Saccarello, potremo avvistare le navi che solcano il Mar Ligure, e boschi infuocati alle pendici del Mongioje di cui non si scorge la fine, cammineremo guidati verso la scoperta del territorio, dei suoi profumi e dei suoi sapori. 

Programma

Sabato 7 novembre 2015 – Anello del Monte Saccarello

Da sopra l’abitato di Monesi risaliremo verso il passo di Garlenda lungo i pascoli e le marghe, circondati da boschetti di larici e ampie macchie di rododendri, rifugio del gallo forcello. Da qui, lungo il panoramico tratto di Alta Via dei Monti Liguri ci dirigeremo verso il tetto della Liguria, il Monte Saccarello. L’aquila reale ed i camosci potranno essere i nostri compagni di cammino, magari con lo sfondo blu del Mar Ligure sempre presente all’orizzonte! Toccata quota 2200 metri inizieremo la discesa verso Monesi.

Ritrovo: ore 10.00 – Monesi di Triora (IM)
Durata: 5 ore ca. Dislivello: +/-800m  Distanza: 14Km Difficoltà: E
Guida Ambientale Escursionistica: Luca Patelli

Domenica 8 novembre 2015 – Il sentiero delle Vene

Cammineremo sovrastati dalle montagne calcaree, prima fra tutte il Mongioje anche loro in attesa di essere coperte dalla neve e dal ghiaccio che, assieme al vento e all’acqua, hanno contribuito a creare la loro forma inconfondibile.

Poi, ecco la suggestione del ponte sospeso sulle sorgenti del Tanaro da dove potremo vedere la nascita di uno dei più importanti affluenti del Po’… e la bellezza della radura di Pian Rosso dove cominciano a scendere i camosci, impegnati a godersi gli ultimi raggi del sole e a raccogliere le energie prima del lungo inverno. Al termine dell’escursione chi lo desidererà potrà fare una sostanziosa merenda presso la Locanda di Upega.

Ritrovo: ore 9.30- Upega (CN)
Durata: 4 ore ca. Dislivello: +/-360m Difficoltà: E
Guida Ambientale Escursionistica: Marco Rosso

Quota di partecipazione: 20€

La quota comprende: la partecipazioni alle due escursioni guidate

La quota non comprende: gli spostamenti da e per i luoghi di ritrovo; i pasti; tutto quello non elencato alla voce “la quota comprende”

Equipaggiamento consigliato: scarpa con buona suola tipo Vibram, abbigliamento a strati, giacca a vento, torcia frontale, buona scorta d’acqua, pranzo al sacco.

Struttura ricettiva convenzionata: la Locanda di Upega (Mezza pensione: 40€ al giorno per persona)

Informazioni ed iscrizioni: Marco (+39 3387718703) – Luca (+39 3476006939)

_LUP0493

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...