Domenica 14 giugno 2015: il Monte Garlenda

Da San Bernardo di Mendatica parte un pittoresco sentiero che in circa 3 ore ci porterà sulla cima del Monte Garlenda, uno delle più elevate e belle cime delle Alpi Liguri.

All’inizio si percorrerà una parte del vecchio sentiero per non vedenti in mezzo a uno stupendo bosco di faggi per poi raggiungere la Magheria Garlenda e da qui, lasciato a destra il sentiero per Monesi, raggiungeremo la cima.La zona è giustamente famosa per la sua flora, con numerose specie endemiche, relitti glaciali che convivono con specie tipicamente mediterranee; tra le più rappresentative abbiamo il botton d’oro, la genziana maggiore e decine di altre.

Non bisogna trascurare l’aspetto faunistico dell’ultima tratto dell’escursione, le pendici del Garlenda sono infatti frequentate da camosci e marmotte oltre a essere un luogo di transito della muta di lupi che frequenta questo tratto delle Alpi Liguri.

L’importanza ecologica della zona è stato riconosciuta a livello istituzionale con la costituzione del Parco delle Alpi Liguri proprio per meglio proteggere e farle conoscere.

Sulla cima si potrà godere di una magnifica vista del Saccarello (la più alta vetta della Liguria) ,il Monega, il Frontè e la catena della Parte Piemontese con il Marguareis e il Mongioje; altrettanto stupenda è la vista della conca di Monesi da una parte e del mar Ligure dall’altro lato.

Non mancherà la presenza di fortini e caserme, muti testimoni delle difese poste (da fine 1800) sul confine.

Notizie tecniche e logistiche

Ritrovo: ore 8,00 sul Colle di Nava (Im)

Prenotazione: prenotazione obbligatoria entro le 20,00 del giorno precedente presso la guida ambientale escursionistica Rosso Marco al 3387718703 o marcoebasta@yahoo.it , www.attraversolealpiliguri.eu

Abbigliamento e attrezzature: scarponcini da trekking, pantaloni lunghi, pile o maglione, giacca a vento o cerata,guanti, acqua e pranzo al sacco.

Dati tecnici: durata 6 ore, dislivello circa 890 metri, difficoltà E

Costo dell’escursione: euro 10,00 – gratuita per i ragazzi al di sotto dei quindici anni

Marco Rosso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...