Domenica 31 maggio 2015: Le dorsali della Val Tanarello

La parola valle può evocare nella nostra immaginazione un luogo isolato, misterioso incantato…tutte definizioni che se attribuite alla Val Tanarello calzano a pennello.

Questa breve valle si insinua tra la Val Arroscia e la Val Tanaro, ahime’ spesso trascurata dagli escursionisti ma, fortunatamente, non dalla natura!!!E proprio perché poco frequentata si è trasformata in una “nicchia” felice per i camosci dove possono vivere indisturbati, protetti da un lato dalle ripide pareti del Piancavallo e dall’altro dalla valle stessa; da qui il nostro sguardo sovrasterà la selvaggia faggeta in cui spiccano i resti delle frazioni ormai abbandonate di paesi fantasma, isole in un mare di verde.
Nel nostro silenzioso procedere, tutto è una continua sorpresa, l’inaspettato incontro con i suoi “ancestrali” abitanti, l’improvviso movimento dietro un albero, una macchia scura che corre a nascondersi nel folto del bosco; cosa sarà? Un camoscio, un capriolo?
Ed in questa fitta ed ombrosa faggeta ecco che la nostra fantasia vaga, perché non poter sentire un ululato?
In quale altra zona potrebbero trovare i lupi un rifugio più adatto???
Infine il sentiero inerpicandosi sul crinale, man mano che si sale ampia la nostra visuale donandoci un ultimo regalo, un piccolo belvedere dove il nostro sguardo potrà spaziare a 360 gradi rendendoci finalmente consapevoli della nostra posizione… il Bertrand, il Mongioje, il Saccarello come in un girotondo si alternano con cime più o meno note.
Al termine dell’escursione chi lo desidererà potrà fare una sostanziosa merenda sinoira presso la Locanda di Upega.

Dati tecnici e logistici:

Ritrovo: ore 9,00 al Colle di Nava (IM)
Prenotazione: prenotazione obbligatoria entro le 20,00 del giorno precedente presso la guida ambientale escursionistica Rosso Marco al 3387718703 o marcoebasta@yahoo.it , http://www.attraversolealpiliguri.eu
Abbigliamento e attrezzature: scarponcini da trekking, pantaloni lunghi, pile o maglione, giacca a vento o cerata,guanti, acqua e pranzo al sacco.
Dati tecnici: durata 5 ore, dislivello circa 400 metri, difficoltà E
Costo dell’escursione: euro 10,00 – gratuita per i ragazzi al di sotto dei quindici anni più Euro 10,00 per la merenda bevande escluse (facoltativa)

Marco Rosso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...